Dom 18 Agosto, 06:37:11 - 2019

Visualizza post

Questa sezione ti permette di visualizzare tutti i post inviati da questo utente. N.B: puoi vedere solo i post relativi alle aree dove hai l'accesso.


Topics - Lorixx89

Pagine: [1] 2 3 ... 7
1
Off Topic / [Laurea] Locale per aperitivo
« il: Dom 09 Marzo, 13:51:09 - 2014 »
Ciao ragazzi  ;D

Il 19 (si suppone) finalmente verrò proclamato. Dato che non sono un assiduo frequentatore di locali o esperto di interazioni sociali (XD) vorrei sapere se conoscete qualche locale per fare un aperitivo dopo la proclamazione nei pressi di Cavour che non mandi in totale povertà mio padre. Il problema è che quel giorno c'è lo sciopero nazionale dei mezzi, quindi insomma, non potremmo spostarci più di tanto dalla facoltà.

Grazie, qualsiasi consiglio è ben accetto :)

2
Economia ed Organizzazione aziendale / 2 esercizi esame
« il: Mar 10 Settembre, 10:50:59 - 2013 »
Ragazzi riusciamo a scrivere la soluzione per questi 2 esercizi? Mi serve una mano >.>

1)

Si consideri l’industria costituita dal servizio di taxi in una città. I potenziali conducenti
di taxi sono caratterizzati dagli stessi costi, che includono:
- un costo fisso annuo (spese di assicurazione, bollo ecc.) pari a 1600;
- un costo per ora di viaggio (spese per carburante, manutenzione, costo opportunità
del tempo) pari a 15.
Ciascun conducente di taxi può effettuare nell arco di un anno un numero massimo di
ore di viaggio pari a 1600. Sia Q = 19216 - p la curva di domanda di mercato, dove Q è
la quantità complessivamente scambiata, espressa in termini di ore annue di viaggio, e p
indica la tariffa oraria.
a) Si determini la configurazione di equilibrio dell’industria nel lungo periodo
(prezzo, quantità, numero di taxi), nell'ipotesi che tale industria possa essere
considerata perfettamente concorrenziale.
Si assuma ora che venga assegnato un numero di licenze per la conduzione di taxi pari a
quello individuato al punto a) e che sia consentita la compravendita di tali licenze. Si
assuma inoltre che la curva di domanda di mercato divenga Q = 19218 - p.
b) Si determini il prezzo massimo al quale può essere venduta (acquistata) ciascuna
licenza.

2)

Si assuma che un’impresa operi in condizioni di monopolio in un mercato caratterizzato
dalla seguente funzione di domanda p(Q) = 50 - Q, dove p indica il prezzo e Q la
quantità. L’impresa può produrre il bene utilizzando due impianti produttivi
caratterizzati, rispettivamente, dalle seguenti funzioni di costo:

c_1 = 10 + {q_1}^2
c_2 = 10 + 2{q_2}^2

Valutare se all’impresa conviene utilizzare esclusivamente l’impianto 1 o utilizzare entrambi gli impianti. Individuare inoltre il massimo profitto conseguibile dall’impresa.

3
Economia ed Organizzazione aziendale / Dubbi vari
« il: Ven 06 Settembre, 16:16:49 - 2013 »
1)

Il primo punto dell'esercizio da 2 gruppi di imprese in concorrenza perfetta e fornisce le funzioni di costo totale
delle imprese e la curva di domanda inversa. Chiede di determinare il valore massimo dei costi fissi F del secondo gruppo compatibile con un equilibrio dell'industria in cui vengono escluse le imprese del primo gruppo.

Facendo tutti i conti si ottiene CME1min = 400 e CME2min = 100 + 2(50F)^{\frac {1}{2}}

Intanto negli appunti ho anche scritto p1 >= 400 (CME1min). Non serve allo scopo dell'esercizio, ma è una considerazione particolare che va fatta?

Imponendo CME2min < CME1min si ricava Fmax = 400.

Il secondo punto impone F = 50 e chiede il numero minimo di imprese del secondo gruppo necessario affinché all'equilibrio dell'industria risultino escluse le imprese del gruppo 1.

Nella soluzione, quell'F=50 pare non influire. Infatti viene ricavata S(p) del secondo gruppo (che contiene l'incognita N da trovare), si impone S(p) = D(p) da cui ci si ricava p* in funzione di N e si imposta
la diseguaglianza p* < CME1min dalla quale poi si ricava Nmin = 200.

Con quell'F = 50 si è solo detto che q2 = 1 (poiché nel punto precedente q2 = {\frac {F}{50}}^{\frac {1}{2}}), da cui CME2min diventa 200 per cui p2 >= 200.

E' giusto così?

2)

Si consideri un'impresa che opera in condizioni di monopolio con costo marginale costante pari a c.
Si mostri che data la curva di domanda di mercato Q = p^{-\epsilon} (\epsilon > 1), il monopolista trasferisce sul prezzo finale un ammontare superiore all'incremento del costo marginale.

Dispongo della soluzione ma non l'ho capita -.-

3)

Monopolio. Ci sono 2 gruppi di consumatori differenti. Viene chiesto di calcolare profitto, prezzi e quantità e di stabilire la relazione tra prezzi e quantità.

Fatti i dovuti calcoli si ottiene che e1 = -1,61 ed e2 = -1,37 e si fa la conclusione che l'azienda rende
ad entrambi i gruppi. Perché?


4
Economia ed Organizzazione aziendale / Dubbio sugli investimenti
« il: Mer 24 Luglio, 16:30:56 - 2013 »
Acquisto immobile: 500.000 €
Periodo di affitto: 5 anni
Costi: 5.000 € per anno
Ricavi: 50.000 € per anno
Imposte: 35% dell'utile lordo

Per il valore finale si hanno 2 scenari:
1) Vf = 400.000 €
2) Vf = 600.000 €

Calcolare il TIR nei due scenari.

Io questo esercizio ce l'ho svolto sul quaderno senza aver considerato l'ammortamento. Però va considerato vero?
Ad esempio per il primo scenario si ha:
Quota ammortamento = \frac {500000-400000}{5} = 20000

Quindi l'utile lordo sarebbe = ricavi - costi - ammortamento

Nel secondo scenario la quota ammortamento esce negativa O.o Cosa mi sfugge?

5
Economia ed Organizzazione aziendale / risposta alla domanda 2
« il: Sab 20 Luglio, 13:56:54 - 2013 »
Spiegare cosa si intende per “società collegate”, “società controllate”, “holding”.


6
Economia ed Organizzazione aziendale / Aiutino esercizio
« il: Gio 18 Luglio, 16:10:32 - 2013 »
Impresa alpha a monte in monopolio che vende ad un'impresa beta a valle in monopolio.

Calpha = 3
Cbeta = (Palpha + 2)q

q = 60 - p

Determinare la tariffa in 2 parti nel caso in cui beta effettui discriminazione di 1° grado.

La soluzione che ho visto fa questo calcolo:

\frac {55*55}{2} = 1512,6 (area triangolo, suppongo al di sotto di q = 60-p alla quale viene tolto 5)
Da qui T(Q) = 1512,6 + 3Q.

Con quale criterio è stata fatta quella formula?

7
Economia ed Organizzazione aziendale / Esercizio sugli investimenti
« il: Ven 12 Luglio, 19:24:05 - 2013 »
Ragazzi, ho un dubbio riguardo un esercizio.

I dati sono questi:

Investimento iniziale di 250.000 €, ammortizzato in 5 anni (dunque l'ammortamento è pari a 50.000 €)
Ricavi annuali i 150.000 €
Costi annuali di 20.000 €
Tasso attualizzazione = 20%
Imposizione fiscale = 40%
I ricavi ed i costi aumentano annualmente del 5% e del 3% rispettivamente.
Valore finale nullo.

Ora, riguardo il tasso di attualizzazione ho scritto:

\frac {1}{1-r} = 0,2 da cui r = 4%, cioè r = 0,04. E' corretto?

Mi esce il VAN = 223562

Giusto?

8
Analisi Matematica II / Valori di alpha per la diseguaglianza di Bessel
« il: Dom 23 Giugno, 15:35:41 - 2013 »
Ragazzi ho difficoltà a risolvere questo esercizio:

Data la funzione, periodica di periodo 2\pi definita da:

f(t) = \frac {1}{\|1-t\|^{\frac {\alpha}{4}} per t appartenente a [0,2\pi) - {1}
f(t) = 4 se t = 1

Dire per quali valori di \alpha > 0, vale la diseguaglianza di Bessel.

Secondo me con esercizi di questo tipo non si regola proprio XD

Comunque, per valere Bessel la funzione deve essere periodica di periodo 2\pi, ed ok, lo
è. Inoltre deve essere generalmente continua, e suppongo che lo sia poiché ha un numero finito di
discontinuità. Deve essere di quadrato sommabile. Ora non so come trattare la cosa poiché non
capisco che diamine di discontinuità ci sia in t = 1.

Aggiornamento: facendo delle prove con wolfram alpha credo che in t = 1 ci sia una discontinuità essenziale.
Come si procede?

9
Analisi Matematica II / Esercizio convergenza puntuale ed uniforme
« il: Dom 09 Giugno, 14:18:28 - 2013 »
Ragazzi come si risolve l'esercizio 3 dell'esame del 12/04/07? Sta nella famosa raccolta di esami
con soluzioni. Non riesco proprio a capirlo.

10
Analisi Matematica II / Campo definizione,continuità,olomorfia
« il: Sab 25 Maggio, 16:04:38 - 2013 »
Devo studiare ciò che ho messo nel titolo del thread relativamente a questa funzione:

f(z) = 1/(coshz + e^z)

Ho posto coshz + e^z = 0, cioè e^z = -coshz e dunque z = -log(coshz)

E' giusta come impostazione? Dunque a C devo togliere i valori per la quale il logaritmo si annulla, quindi
imporre coshz != 0 (e dovrebbe esserlo per z != i(k*pi + pi/2))), poi dovrei privare C anche dell'argomento
di coshz no? Come lo calcolo?

O forse più semplicemente devo privare C di -log(coshz) = log|coshz| + iArg(coshz)

11
Analisi Matematica II / Somma di una serie di potenze
« il: Mer 22 Maggio, 16:44:53 - 2013 »
Devo calcolare la somma di questa serie di potenze in campo complesso:

sum_{i=1}^{+inf} ((e^{in})/n!) (z-2)^n

((z-2)^n)/n! dovrebbe corrispondere a e^{z-2} ma non riesco a togliermi
di torno e^{in}. Suggerimenti?

12
Analisi Matematica II / Aiuto serie di fourier
« il: Ven 17 Maggio, 16:48:51 - 2013 »
Data f(x) = 2 + sinx + 3cos(2x)

Come si procede per calcolare il suo sviluppo in serie di Fourier?

Conosco i risultati ma non riesco a replicarli. In particolare tale funzione viene confrontata
con la formuletta per lo sviluppo in serie di Fourier e si dice che:

an = 4 se n = 0
an = 3 se n = 2
an = 0 altrimenti

bn = 1 se n = 1
bn = 0 altrimenti

Ps: Nella formula per la serie di fourier il primo termine è SEMPRE A0/2? E la serie va da n = 1 a +inf, oppure da n=0 a +inf o da -inf a +inf? Ho visto delle videolezioni e sto facendo una confusione assurda.

13
Analisi Matematica II / Chiarimenti sulla convergenza uniforme
« il: Ven 10 Maggio, 11:41:20 - 2013 »
Ho cominciato a studiare questa odiosa materia ed ho già bisogno di alcuni chiarimenti  :asd:
Quando non c'è convergenza uniforme nell'insieme I dato all'inizio si va a verificare se c'è convergenza
uniforme in un sottoinsieme di I. Se ad esempio in I = [0,+inf] non c'è convergenza uniforme, essa potrebbe
essere nell'insieme I = [alfa, +inf] con alfa > 0. Ora, in tutti gli esempi che ho visto ho notato che viene subito
trovato questo sottoinsieme ma non capisco come. C'è un modo per capirlo oppure si può andare per tentativi?

Altra cosa, ho questo esercizietto:

Fn(x) = e^nx x € R

Risulta esserci convergenza puntuale  nell'insieme A = (-inf,0] ed F(x) = 1 se x = 0 e 0 se x € (-inf,0).
Non capisco perché viene esclusa l'area (0,+inf).

Grazie per qualsiasi tipo di aiuto :p

14
Ricerca Operativa / Spiegazione esercizio pretest
« il: Mar 16 Aprile, 11:13:22 - 2013 »
Posto la spiegazione di un piccolo esercizio che può capitare al pretest, può essere utile a molti.
Si tratta di ricavare il valore della funzione obiettivo in un punto ammissibile y dato, avendo
a disposizione Xb, Xn, gamma, (B^-1)*N, una SBA x data, e il valore della funzione obiettivo in essa.

Esempio (mi invento dei dati)

x = (1 1 0 0)^t SBA, gamma = (-1 0)^t, e mettiamo che il valore della funzione obiettivo in x è pari a 12.
Questo significa che (c^t)*x = 12.
Quanto vale la funzione obiettivo nel punto ammissibile y = (1 1 3 0)^t ?

Soluzione:

Guardando x si capisce che il vettore delle variabili in base Xb = (x1 x2)^t, fuori base Xn = (0 0)^t.
Xn è in quel modo poiché x è una SBA.
In y la base non cambia, quindi Xb è uguale, ma Xn non è 0n-m poiché y NON è una SBA!
Quindi Xb(y) = (x1 x2)^t, Xn(y) = (x3, x4)^t, da cui Cb(y) = (1 1) e Cn(y) = (3 0).

Quindi abbiamo (c^t)*x = (Cb^t)*(B^-1)*b + (gamma^t)*Xn = (Cb^t)*(B^-1)*b = 12
Il secondo termine della somma sparisce poiché come abbiamo detto Xn = (0 0)^t.

Da questo si ricava che (c^t)*y = (Cb^t)*(B^-1)*b + (gamma^t)*Xn(y) =
= 12 + (-1 0)*(3 0)^t = 12 - 3 = 9

Claro? :)

Ps: Non capisco a cosa serva (B^-1)*N dato nei pretest però xD

15
Economia ed Organizzazione aziendale / Lezione 13/03/2013
« il: Lun 18 Marzo, 11:03:24 - 2013 »
Salve, volevo fino a che punto la prof ha spiegato. Ha usato solo slide no? :)

Pagine: [1] 2 3 ... 7