Sab 17 Agosto, 14:35:43 - 2019

Autore Topic: Orientamento laurea magistrale post ingegneria informatica  (Letto 580 volte)

0 Utenti e 1 Visitatore stanno visualizzando questo topic.

Offline ashlf

  • Studente
  • *
  • Post: 2
  • FeedBack: +0/-0
    • Mostra profilo
Orientamento laurea magistrale post ingegneria informatica
« il: Mer 18 Aprile, 15:00:33 - 2018 »
Salve a tutti, sono un laureando alla triennale in ingegneria informatica all'Università di Catania.

I motivi per cui mi sono iscritto a questo CdL erano sostanzialmente due: la passione per l'informatica e il sogno di lavorare per la ricerca su robot umanoidi. Dopo 4 anni in Ingegneria, mi sono reso conto di tante cose, di lacune, di sfide, e sono cresciuto un po' come tutti gli studenti di questa facoltà.
Adesso mi trovo ad un bivio(?) importante inerente la scelta della magistrale.
Vi elenco le varie opportunità che mi hanno sfiorato il cervello in questi 4 anni:

-Iniziamo da Genova e il corso in Robotics Engineering EMARO+ ( http://www.robotics.ingegneria.unige.it/?page_id=5171 )
-Poi vi è il corso di Automation Engineering and Control of Complex Systems a Catania stesso ( http://www.dieei.unict.it/it/corsi/lm-25/piano-di-studi )

-Infine il più quotato, da me, fra i tre: Artificial Intelligence and robotics ( https://corsidilaurea.uniroma1.it/en/co ... segnamenti ) in Sapienza

Negli anni ho anche coltivato, mediante video e corsi online e libri divulgativi, un interesse particolare verso i sistemi complessi, la fisica statistica, la fisica quantistica. Interessi che mi hanno portato a trovare il CdL in Physics of Complex Systems al Politecnico di Torino (dal prossimo anno sarà aperto un corso nazionale a numero aperto e non solo il corso internazionale) : http://www.pcs.polito.it/educational_tr ... onal_track

Le materie in cui vado meglio sono quelle di programmazione (C, Java, Assembly, VHDL, JS, linguaggi web programming, ecc.). Le materie che ho apprezzato molto sono state fisica 1 e 2, teoria dei sistemi dinamici e fondamenti di informatica (sembra banale ma grazie a questa materia, si acquisiscono delle basi fondamentali che serviranno sempre.)
Non sono un genio in matematica, ho sempre avuto insegnanti con cui non mi sono trovato in sintonia, però la materia in sè mi piace, soprattutto gli aspetti teorico-filosofici.

Ho guardato anche i corsi in ingegneria matematica al PoliMi, mi ha subito colpito Decision Making, ma ho molta paura ad affrontare un percorso del genere per via delle lacune che potrei avere in matematica.
Alcuni mi dicevano che la sapienza è famosa per la cybersecurity, anche questa potrebbe essere una scelta.

Per il lavoro, mi vedo molto in qualcosa di lontano da una fabbrica, o un'industria. Mi vedo più portato come manager, decision maker, team leader, public speaker, business analyst, un analista di crimonologia o psiche, o di marketing, oppure un consigliere strategico militare o politica; o come insegnante che sarebbe coronare il sogno di una vita: trasmettere agli altri l'amore per il sapere. Sono una persona dal carattere aperto, sociale, brillante, smart; mi occupo di politica, ho seguito e formato un gruppo di adolescenti per anni, sono una personalità eclettica, generosa e altruista.

Dal mio corso di laurea mi aspetto intanto UNA CLASSE PICCOLA, poi insegnanti preparati, appassionati e umani. Un ambiente innovativo e stimolante oltre che multidisciplinare. Corsi pratici e non soltanto teorici.

Chiedo troppo, lo so, perdonate la lunghezza del post. Ma vorrei un consiglio magari illuminante anche sulle carriere future di queste lauree che ho citato. Grazie in anticipo a tutti, un saluto!

Offline eljefe59

  • Studente
  • *
  • Post: 14
  • FeedBack: +6/-0
    • Mostra profilo
Re:Orientamento laurea magistrale post ingegneria informatica
« Risposta #1 il: Sab 05 Maggio, 18:12:01 - 2018 »
Intanto inizia a pensare a cosa ti piace sul serio: i settori dell'information engineering & technology sono moltissimi  e tutti molto diversi fra loro. C'è un abisso fra la programmazione in cui dici di essere forte e la teoria dei sistemi dinamici complessi o il controllo dei robot umanoidi. Le magistrali, a differenza della triennale, ovunque tu andrai, sono molto settoriali, quindi il mio consiglio è quello di capire bene cos'è che ti appassiona di più e quale lavoro vorresti andare a fare in futuro. Rimango perplesso quando dici che ti vedi portato come "manager, decision maker, public speaker, consigliere strategico o politica": sono skills richieste più nella figura di un ingegnere gestionale, che è quanto di più lontano possa esistere da tutte le specializzazioni che hai nominato tu. Un ingegnere informatico e/o automatico deve avere sicuramente delle abilità di comunicazione e di gestione, ma non è quello per cui viene assunto. Nelle facoltà che hai nominato tu ti verranno forniti insegnamenti molto tecnici e specifici, che ti renderanno in grado di avere delle abilità tecniche e di sintesi che altri ingegneri non hanno. Un ingegnere robotico, ad esempio, dovrà essere prima in grado di far muovere in maniera autonoma un robot, e poi magari di gestire un gruppo di lavoro o di avere delle competenze manageriali.
Alla luce di ciò, se quello che ti interessa è l'attività manageriale, di team leader e di speaking, inizia a considerare la magistrale in Ingegneria Gestionale, presente in quasi tutte le università d'Italia. Qui alla Sapienza alcuni esami sono in italiano e altri in inglese, ma non so darti altre informazioni aggiuntive.

In bocca al lupo
« Ultima modifica: Sab 05 Maggio, 18:23:10 - 2018 da eljefe59 »

Offline Gasinato

  • Studente
  • *
  • Post: 1
  • FeedBack: +0/-0
    • Mostra profilo
Re:Orientamento laurea magistrale post ingegneria informatica
« Risposta #2 il: Lun 07 Maggio, 09:12:57 - 2018 »
The information is considered useful for everyone.